FRAMMENTI || LETENOX.

Per me Frammenti nasce poco meno di un anno fa. Ero a San Francisco e in occasione di una splendida conferenza sulle nuove-televisioni mi raggiunge al caldo della baia Davide Bartolucci il CEO di SHADO (la società che assieme a LOG607 ha ideato e prodotto il format). Eravamo davanti ad importanti quantità di sakè quando discutemmo per la prima volta di quella che all’epoca era ancora un’idea. Io ero appena tornato da un lungo week-end solitario a Los Angeles durante il quale decisi con grande convinzione che Current doveva smettere di essere un canale “generalista” per diventare il solo canale di informazione indipendente in Italia: niente più pod user generated, short form, programmazione shuffle; via alle inchieste, ad una selezione di pregio di reportage, ad una programmazione di più alto valore e più semplice da leggere per lo spettatore. Mi era tutto chiaro ed ecco che ascolto l’idea di Frammenti: una fiction. Vacillo, dubito, mi chiedo “che c’entra?” ma poi mi rispondo che c’entra eccome e con convinzione dentro un piccolo sushi bar brindo con Davide battezzando di fatto la nascita di Frammenti per Current. E’ passato quasi un anno e Frammenti è nato; per l’Italia è una novità assoluta un intreccio tra NET e TV che mai era stato tentato prima. Alcuni casi simili li troviamo all’estero ma nulla di cosi integrato, nulla di cosi complesso e al contempo semplice. Quando vedemmo i primi materiali girati capimmo subito che la promozione della serie doveva essere centrata tutta sul LETENOX, il sedativo memoriale del quale stiamo abusando tutti ormai da tempo. Un mese prima del lancio della serie mandammo in onda lo spot del LETENOX e di li a poco è scoppiato il caso. Si è sviluppata una conversazione scritta e parlata intorno ad un concetto verosimile, un futuro possibile che non è detto che accada solo perché lo si abbia visto. Ed è scattata la voglia di capire, di partecipare, di giocare aiutando il giornalista protagonista della serie a ricostruire i Frammenti della sua memoria che lui stesso ha seminato sotto forma di enigmi per tracciare un percorso a ritroso che lo riporti dritto alla verità.

La programmazione di Frammenti ed il relativo gioco dureranno circa quattro mesi; la curiosità di capire come andrà in termini di ascolti e partecipazione è molto alta. Ma il progetto, e lo dico a poche ora dalla prima messa in onda, è comunque valso la pena. Altra dimostrazione di come l’alternativa ad una televisione brutta, vecchia, noiosa, stantia, sempre meno attraente, faziosa e schierata, sia effettivamente possibile #currenttv.

5 thoughts on “FRAMMENTI || LETENOX.

  1. Tommaso ma hai rincominciato a scrivere cose (Compiute) sul tuo blog … Ma allora ci sono nuovamente segni di vita (non solo aziendali) sul pianeta Current

    é un piacere rileggere di Net tv vera e di sperimantazione di nuovi format.

    Bentornato tra noi

    :-)

  2. Ciao Tommaso ,

    stavo rileggendo le tue pagine con interesse e mi sono trovato davanti questa bella novità. Devo dire che la visione in Streaming mi ha appossionato , davvero ottima la storia , la suspance ed il timing , 8 minuti , veloci ma non brevi , grandi!

    Una mia domanda che volevo farti : l'integrazione tra televisione e web qui è costante e si vede , almeno la parte web rimanda costantemente al satellite e forse sarà anche l'opposto.

    Ma la mia domanda è: dove si può arrivare di più , avendo sempre la modalità di fruizione e trasmissione sulla televisione?? Cosa potrebbe essere il futuro?

    Grazie per l'attenzione

    Pierpaolo

  3. Pingback: Xmp intervista Giovanni Calia (3) | CrossmediaPeppers

  4. Pingback: Transmedialità e narrazioni Ibride - Giovanni Calia

Leave a Reply to Pierpaolo Gull&agrav Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>