Bright.ly video virali made in Italy.

[blip 452936]

Qualche mese fa avevo intervistato il CEO di GoViral, un’agenzia specializzata nella diffusione di video virali su Internet. L’intervista mi piacque particolarmente perché riuscì a chiarirmi molti dubbi sul mondo dell’advertising online d’assalto. La scorsa settimana ho avuto il piacere di intervistare Marco Gianstefani e Francesco Vincenzi i due fondatori di Bright.ly un nuovo progetto italiano specializzato proprio nella creazione di campagne virali su Internet. Per chi lo ricorda il primo vagito di Bright.ly è stato il video “Save the Text Save the World” che ha sortito l’effetto sperato facendo ampiamente parlare di se. L’intervista, che dura circa 15 minuti, si chiude con una serie di considerazioni su un tema che credo diventerà particolarmente dibattuto nei prossimi mesi anche qui da noi ovvero l’utilizzo di tecniche di guerrilla online per promuovere candidati politici, una nuova frontiera che negli USA ha già diversi precedenti, che rischia di contaminare pericolosamente il mondo dell’advertising in Rete.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>