La pubblicità nei video online è pratica accettabile.

video adv

Volete dei video online di qualità senza la necessità di pagare un solo centesimo? Bene, allora dovrete rassegnarvi alla pubblicità. D’altra parte non vedo molte altre soluzioni ragionevoli. Una indagine di eMarketer evidenzia quelle che sono le reazioni tipiche degli utenti americani nei confronti delle interruzioni pubblicitarie che cominciano ad apparire all’interno dei video.

E’ da notare come il 54% del campione ritiene che l’advertising sia un giusto compromesso per avere gratis un prodotto di qualità. Una percentuale interessante che se letta al contrario suscita però qualche perplessità. Il 46% degli intervistati non giustifica infatti la pubblicità dentro i video, una percentuale altissima. Quasi un viewer su due vorrebbe vedere produzioni di qualità senza nessuna pubblicità. Ma come è possibile conciliare i due fattori? Non credo ci siano altre soluzioni. Il tema semmai è rendere la pubblicità meno invadente possibile. Cercare di posizionarla in “momenti” del video dove non disturba più di tanto (ad es. all’inizio o alla fine). Cercare, come sembra apprezzare il 56% del campione, di contestualizzare il più possibile l’advertising (il 44% apprezza addirittura la natura informativa del messaggio). Oppure molto semplicemente non mettendo pubblicità nei video ma solo negli “spazzi” che lo circondano. Ma, tant’è, la pubblicità ci deve essere perché se no il castello non sta in piedi. Ultimo ma non meno importante il dato che vede il 32% degli spettatori nella categoria dei “rassegnati”: la pubblicità c’è sempre stata nella TV commerciale, ce la teniamo anche all’interno della NetTV.

— La ricerca di eMarketer.
Technorati , , ,

One thought on “La pubblicità nei video online è pratica accettabile.

  1. Pingback: Gli online video ads e google news con diritto di replica « MediaMeter

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>