Multi Touch Interface: è l’ora di Microsoft con SURFACE.

surface logo Dopo aver ammirato gli esperimenti di Jeff Han, le magie del Reactable, e la strabiliante interfaccia dell’iPhone eccoci arrivati a Microsoft. E quando si muove microsoft su una tecnologia vuol dire che siamo alle porte di una vera rivoluzione. Si chiama Surface ed è una tecnologia multi touch che consentirà a chiunque di manipolare oggetti virtuali su di un enorme schermo sensibile al tocco. Per chi ha già visto gli esempi precedenti non è una novità: sembra il progetto di Han miscelato con il Reactable. Si, perché quello che sorprende di Surface è la possibilità di interagire con oggetti appoggiati sulla superficie sensibile. Appoggiando un telefonino si potranno trasferire foto, immagini, contatti etc. Appoggiando una carta di credito a microchip si potranno effettuare degli acquisti e cosi via. L’uscita di Surface è prevista per la fine dell’anno. Steve Ballamer ha dichiarato però che i primi utilizzatori saranno i grandi Hotel che potranno usare Surface come eccezionale strumento d’interazione con i propri clienti. Questo mi fa sospettare che la tecnologia non costerà esattamente poco, ma è solo una questione di tempo.

surface

C’è da capire adesso se questa mossa di Microsoft, così in anticipo rispetto al lancio, non sia in realtà il tentativo di anticipare Apple su quella che di fatto sarà la più clamorosa evoluzione dell’informatica da quando furono inventati desktop & mouse. iPhone è multi touch e gira con MacOSX, è certo quindi che Apple abbia già una soluzione del genere nel cassetto. Che sia questa una delle misteriose funzionalità del prossimo Leopard?

surface

Lo scopriremo presto, in ogni caso il multitouch è la tecnologia del prossimo futuro. I sistemi a doppia interfaccia, il PC come telecomando ed organizer + la TV,iPod, telefonino per vedere contenuti video non sembrano più come da tempo sospettavo un limite invalicabile per troppi. I sistemi a doppia interfaccia saranno il futuro per tutti, grazie al fatto che i PC diventeranno semplici da usare come spostare gli oggetti su una scrivania. Stiamo passando da un’era dove rappresentavamo metaforicamente la realtà, ad una dove la simuliamo. Se in questo mix ci mettete anche il progressivo ed in arrestabile sviluppo degli OLED (i display ultra sottili che si piegano come un foglio di carta) capite che stiamo marciando a tutta velocità verso una nuova meravigliosa dimensione.

— Il sito di Surface con i video dimostrativi.

Technorati , , , , , ,

9 thoughts on “Multi Touch Interface: è l’ora di Microsoft con SURFACE.

  1. Incredibile! Pensate alle mille applicazioni che potrà avere e ai nuovi modelli di business che si potranno sviluppare attraverso il suo utilizzo…

  2. Pingback: Letture consigliate - giovedì 31 maggio

  3. Pingback: DestraLab » I bravi artisti creano, i grandi artisti rubano

  4. Un device bellissimo ed il bello è che è pensato per essere centrale anche nell'arredamento della casa!

    Ho solo due dubbi sul tema:

    1 – dal punto di vista della postura e del confort finchè si lavora con immagini, video, musica va tutto bene, ma se dovessimo scrivere? Non so mi sembra un po' strano, ma forse è solo una questione di abitudine..

    2 – e i videogame? Immagino che certamente ne nasceranno di nuovi ideati ad hoc per il mezzo, ma un classico PES (calcio) o Need4Speed (corse di auto) come si potrebbe giocare col touch screen? Oppure si utilizzerebbe un joypad?

  5. Io ne sono rimasto quasi indifferente e ciò per quanto mi riguarda credo dipenda da diversi fattori:

    – Surface è + o meno rivoluzionario quanto l'iPhone ma è arrivato così, senza nessun proclamo (ok, è sempre meglio fare le cose in silenzio piuttosto che pavoneggiarsi)

    – il fatto che ormai sia una tecnologia "nota" e lanciata dalla apple svaluta un po il tutto

    – ora ho fatto copia-incolla del nome ("Surface") mentre per "iPhone" non mi è servito (intendo 10 min dopo che fu presentato)

    Non sto criticando ciò che ha presentato microsoft, le mie sono solo considerazioni dovute a… non saprei come chiamarlo… forse al bombardamento mediatico?

    – concordo sul punto 1 di Luca, mentre non credo sia fatto per i giochi o almeno per quelli attuali ma un Age of Empires ci sta (scusate non conosco un titolo + recente, non sono un giocatore)

    – chi è che copia chi? …chi ha brevettato questo sistema? è lo stesso usato per l'iPhone?

Leave a Reply to Cristian Pascottini Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>