Giovedi 3 maggio alle 22:0 gli Editors Live su QOOB

Qoob-2 Dopo Juliette Lewis, un altro evento musicale arriva in esclusiva solo su QOOB: giovedì 3 maggio alle ore 22.30 gli Editors saranno ospiti degli spazi dell’Editorial Multimedia per una sessione dal vivo in diretta webcast su www.qoob.tv. A seguire suoneranno The Afterglow, uno dei talentuosi gruppi che popolano la community del sito.

Prossimi all’uscita del nuovo album, “An End Has A Start”, che verrà pubblicato il 22 giugno su etichetta Kitchenware/PIAS, i britannici Editors che si definiscono “non rock’n’roll” eseguiranno un concerto acustico molto intimo a cui parteciperanno alcuni fortunati utenti di QOOB come special audience, mentre il resto dei qoobers potrà godersi lo spettacolo da casa connettendosi a www.qoob.tv a partire dalle ore 22.15. Il cantante Tom Smith e il chitarrista Chris Urbanowicz si cimenteranno sul palco in 4 pezzi ancora “top secret”, ma è probabile che daranno ai loro fan, sia da casa che dal vivo, la chance di assaporare i suoni del loro secondo, attesissimo disco, oltre ad alcune gemme tratte dal debutto “The Back Room” (2005).

Alle ore 23.00 circa, si avvicenderanno di fronte alle telecamere del webcast The Afterglow, nella formazione ridotta di Dave Timson (voce) e Mik Lennard (chitarra). La band, inglese d’origine ma di base a Torino, proporrà estratti da “Decalogue of Modern Life”, l’esordio del 2006 che gli è valso un nutrito seguito nei circuiti live di Londra, Liverpool e… nelle radio indie australiane!

Questo secondo “Live @Home” (dopo quello con Juliette & The Licks lo scorso 5 aprile) conferma il rapporto unico di QOOB con i propri utenti e sottolinea il carattere internazionale di QOOB, fresco di lancio sulla piattaforma in lingua inglese.

— Il sito di QOOB.

Technorati , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>