Tante novità da QOOB: con Emi Publishing presenta STARt mentre i Casino Royale inaugurano il progetto “Italian Video Revolution”.

Qoob La rete, si sa, è ormai luogo privilegiato per la scoperta di nuovi talenti. Portali, blog, reti di condivisione delle più varie sono i luoghi dove stanno crescendo i nomi più interessanti della musica di domain. Come orientarsi in tale mare magnum? Come aiutare grandi idée a creascere e svilupparsi nel migliore dei modi?

In quest’ottica, QOOB ed Emi Publishing lanciano STARt, un contest online alla ricerca della next big thing musicale. A partire dallo scorso 15 aprile, su www.qoob.tv c’è stata una vera e propria chiamata alle armi a tutto il popolo internettiano: gli utenti potranno uploadare su QOOB la loro musica che verrà ascoltata e giudicata da un apposita ‘academy’, composta da membri dello staff di QOOB e di EMI Publishing. I 4 migliori tra questi saranno invitati a registrare, a spese dell’organizzazione, un brano in uno studio di registrazione professionale per poi ingegnarsi nel realizzarne un video. Il vincitore tra tutti avrà in premio un contratto di edizioni musicali con la Emi Publishing e la possibilità di realizzare un secondo video ad alto budget per la cifra di 15.000 euro.

Con STARt non soltanto viene premiato il talento musicale, ma anche lo spirito imprenditoriale e organizzativo per tradurre in immagini, autopromozione e capacità di coinvolgimento il proprio entusiasmo e repertorio musicale. Tutto è nelle mani degli utenti che possono cogliere quest’occasione per stupire il mondo, pensando l’idea che nessuno ha ancora avuto, suonando la musica che nessuno ha mai suonato e diventando la band che tutti stanno aspettando.

Casino Royale Sempre dal 15 aprile, e sempre su QOOB, è iniziato l’Italian Video Revolution: un progetto grazie al quale per tutto il 2007 QOOB collaborerà, supporterà e incrocierà la strada delle migliori band alternative italiane collaborando alla realizzazione dei loro nuovi videoclip ufficiali.

Si è iniziato con un pezzo di storia della musica nostrana come i Casino Royale. Sono stati loro infatti lo scorso 15 aprile a dare il via all’Italian Video Revolution chiedendo agli utenti di Qoob di ideare un trattamento per le registrazioni di un esclusiva ripresa in greenback (ovvero su schermo verde) per la loro “Protect Me” contenuta nel recente “Reale”, a sua volta messa a disposizione degli utenti affinché creino il più innovativo e contagioso dei loro prossimi clip.

Seguiranno i genovesi Ex Otago, gli ultimi alfieri del pop elettronico italiano con un nuovo album in uscita per l’etichetta Riotmaker Records, che inviteranno la folta community dei loro fan online a uploadare nella sezione “PICT” di QOOB immagini di ogni genere con cui costruire un video capace di mettere assieme protagonisti da una parte e dall’altra dello schermo del computer.

Rock, elettronica, hip-hop, poco importa il genere: QOOB metterà in contatto la sua factory creativa (sempre più numerosa e capace) con i più grandi talenti musicali italiani per scoprire assieme nuove modalità di produzione televisiva e inesplorate soluzioni visive che rendano merito a una musica, come quella indipendente italiana, spesso ancora poco conosciuta nel panorama europeo.

Inizia dunque un viaggio a cavallo tra più mondi diversi, intersecati e perfettamente legati tra loro: televisione, musica, internet, tecnologia digitale e molto altro ancora.

Olè!

— Il sito di QOOB.

Technorati , , , , , ,

One thought on “Tante novità da QOOB: con Emi Publishing presenta STARt mentre i Casino Royale inaugurano il progetto “Italian Video Revolution”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>