RaiUtile: l’anno del Wiki.

raiutile Questa mattina (23 febbraio) dalle 12 alle 13 sono ospite di Rai Utile per una trasmissione intitolata “L’anno del Wiki”.

Da Punto-Informatico:

“Si presenta così la trasmissione che domani, venerdì 23, dalle 12 alle 13 affronterà su RaiUtile il “nuovo che avanza” in Rete. “Il nostro viaggio – spiega una nota – proseguirà nell’universo parallelo di Second Life per conoscere da vicino gli italiani che popolano la community dove chiunque puo’ scegliersi una “seconda vita” Presenti in studio Arturo Di Corinto, Tommaso Tessarolo, Lorenzo De Tomasi, in collegamento Paolo De Andreis, direttore di Punto Informatico”.

La trasmissione sarà visibile sul digitale terrestre, su satellite, e in modalità streaming sul sito web di RaiUtile

Technorati , , ,

6 thoughts on “RaiUtile: l’anno del Wiki.

  1. Ti ho visto, purtroppo non dall'inizio (ti ho registrato se ti interessa).

    RaiUtile ci prova… peccato per il sito INACCESSIBILISSIMO!!!

    Gli 'altri', e 'altri' interventi, da discutere e commentare in separata sede 😉

    Per fortuna che eri presenti almeno tu!!

  2. Prima di tutto l'iniziativa di RaiUtile è lodevole, visto che questi argomenti non vengono trattati normalmente dai media tradizionali (al limite poco e male).

    E' stato curioso, effettivamente, sentire parlare di Web, Web2.0, Net TV, ecc…, in televisione. La conduttrice del programma ha dimostrato come alcuni termini, comuni per chi naviga in certo modo su Internet, siano totalmente sconosciuti ai più: come virale, social, user generated, addirittura Linux… il che forse rasenta l'esagerazione!

    Il tuo intervento mi è sembrato ottimo (purtroppo – come ti dicevo – penso di essermi perso una parte) soprattutto riguardo al DTT; contenuti, contenuti e ancora contenuti… 😉 Peccato che la stavano prendendo sul personale, difetto diffuso, invece di cogliere il "quasi ovvio" motivo per cui il digitale terrestre ancora non sbanca come dovrebbe.

    L'offerta potrebbe e dovrebbe essere migliore. Di trasmissioni come quella di questa mattina ce ne dovrebbero essere di più, magari giornaliere, proprio orientate al digitale in tutte le sue forme…

    Risulta comunque evidente che se ne dovrebbe parlare di più e meglio.

    Confido quindi che questo sia solo l'inizio di una nuova e più odierna informazione che renda conto degli inarrestabili e irrinunciabili cambiamenti della nostra società e nel nostro modo di comunicare e fare comunicazione.

    P.S.

    Per gli spezzoni video ho l'MPEG a 720×576 qualità DVD, che pesano un pochino. Se preferisci ti posso fare qualche conversione al volo, anche FLV leggibile via Flash se volevi metterli sul Blog. Fammi sapere come è meglio per te… ti tengo da parte gli originali comunque.

  3. Una trasmissione interessante. Peccato solo che abbia dato più spazio a Second Life che agli argomenti veramente importanti , non ti sia stato concesso di approfondire bene i temi che hai affrontato e ti abbia interrotto sul copyright, sapendo bene che nella seconda parte non ci saresti stato. E hai ragione sul DTT .. L'offerta di contenuti di qualità non a pagamento è minima! :-)

  4. Io ho trovato la trasmissione interessante, forse non avrei mischiato il tema Second Life al resto, comunque lode a RAI Utile. Che per altro ha un piccolo studio, dietro ai mercati generali di Roma, veramente delizioso.

    Ecco l'orario delle repliche dell trasmissione di oggi che e' visibile anche sul web

    oggi (23.02.07) ORE 17.48 oppure 23.41

    Domenica (25.02.07) ore 18.41

  5. Viva le repliche! Così cerco di vedere e registrare quello che mi sono perso questa mattina 😉

    Second Life, a mio avviso, non è stato presentato nel modo corretto. Sia l'intervistatrice che l'intervistata hanno spesso tentennato facendo risultare la conversazione ridondante e poco significativa.

    Nonostante non sia un genere a me caro, esperienze come Second Life avrebbero molto da raccontare sulla nostra società.

    A questo punto speriamo di rivedere gli studi di RaiUtile quanto prima!!

Leave a Reply to Tommaso Tessarolo Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>