La guerra del copia & incolla.

mtv logo Vi ricordate la notizia di qualche giorno fa per cui Viacom aveva richiesto a YouTube la cancellazione di oltre 100.000 video che riguardavano presunti materiali sotto copyright?

Bene, oggi si è capito il perché di quella mossa. Viacom, che possiede sia MTV che gli studios della Panamout, ha annunciato che tutti i video distribuiti dai siti del gruppo MTV potranno essere embeddati dentro altri siti. In pratica tutta MTV online si è aperta alla sana pratica del copia & incolla che ha fatto il successo, per l’appunto, di YouTube. La strategia è quindi chiara: spargete il seme dei video MTV su tutti i blog o siti che volete. Ogni nuovo “luogo” dove un video viene incollato è un canale di promozione in più. Quindi libertà assoluta, ma non attraverso YouTube. I video devono originare dai server di MTV, così che possa essere Viacom stessa a controllare la pubblicità che verrà inserita prima di ogni clip. E’ una televisione distribuita via Internet, sparsa su web. Dove uno solo mette la pubblicità: l’editore.

Questo modello lo troveremo spesso in futuro. Con quest’atto è ufficialmente partita la guerra del copia & incolla.

Technorati , , , , , , , ,

2 thoughts on “La guerra del copia & incolla.

  1. Beh mi sembra un metodo tutto sommato onesto. Io produco il contenuto (o comunque lo detengo), ti consento di mostrarlo sul tuo sito liberamente, ma ci aggiungo un po' di pubblicità che mi garantisce gli introiti. Credo anche io che sarà un modello vincente, perchè permette al fornitore di contenuti di avere il pieno controllo sul video e quindi sarà largamente "spinto". Certo, vuol dire un altro player flash, ma ormai la moda è questa…

  2. Attenzione: MTV non produce i video semplicemente li distribuisce….eventualmente si potrebbe pensare che parte degli introiti derivanti dagli inserimenti pubblicitari su quei video vadano a chi ha effettivamente prodotto il video o l'artista….

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>