It’s show time.

Welcome2007 20070101

Oggi è il grande giorno. Sta per iniziare il MacWorld, dove si terrà quello che si preannuncia come il più sensazionale keynote di Steve Jobs di sempre. I rumors lo danno più eccitato per i nuovi progetti che quanto fu per il Macintosh. Nell’attesa di sapere quale forma e sostanza prenderanno iTV, iPhone, iLive 07, iWorks 07, Leopard sono andato a rivedermi il keynote di Boston del 1997. Ebbene si, sono passati 10 anni da quando Jobs è tornato alla guida della Apple. Dieci anni fa Apple Computer era data sull’orlo del baratro.

Rivedere oggi quella presentazione è particolarmente interessante. Jobs aveva già le idee molto chiare. La prima mossa, se vi ricordate, fu la pax con Microsoft. Niente più guerre sulle patent, ma amore e soldi. Microsoft promise “mac office” per 5 anni e diversi miliardi da iniettare in Apple. Jobs all’epoca concesse Explorer come browser di default per il Mac e la fine delle ostilità. Al keynote intervenne in video anche Bill Gates, fischiatissimo (a proposito: ho visto il keynote al CES 2007 di Bill Gates, molto interessante, peccato per il solito stile triste). Sembrano veramente molto lontani quei tempi, ma rivedendo il keynote mi sono chiesto: non è che molti dei successi Apple di questi ultimi 10 anni sono stati facilitati anche dal fatto che il più grande competitor potenziale, invece di marcare stretto, ha deciso volutamente di lasciare andare? Forse no, forse l’iPod è un successo e basta e comunque Microsoft non è brand per entrare nei cuori dei giovani. Però il dubbio mi resta. D’altra parte avere Apple non solo viva ma anche in salute fa bene a tutti, Microsoft in testa. Se avete del tempo, dategli un occhio, fa sempre bene guardarsi alla spalle ogni tanto. Soprattutto prima di quello che si preannuncia un nuovo grande salto.

Technorati , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>