User Interface 3.0

Il 2007 sarà l’anno di VISTA e di LEOPARD, le evoluzioni Microsoft ed Apple dei due sistemi operativi più “influenti” al mondo. Da Windows 1.0 si dibatte (e si combatte a suon di denunce) in merito alla straordinaria somiglianza dell’interfaccia del sistema Microsoft con quella di Apple. Una sentenza arrivò addirittura ad inibire Windows dall’uso del cestino sulla scrivania perché caratteristica peculiare del sistema Apple. Vista, tanto per cambiare, riaccende le polemiche portando nuovamente Windows ad assomigliare in maniera impressionante a MacOSX.

E fin qua nulla di nuovo. Qualcuno da sempre obietta sulla sterilità della polemica dovuta, secondo questa tesi, al fatto che nessuna altra interfaccia oltre la “metafora della scrivania” è realmente praticabile per offrire agli utenti un sistema allo stesso tempo potente e semplice da utilizzare. E non c’è dubbio che il desktop, le icone, il drag & drop etc. etc. siano ormai simbolismi e dinamiche entrate nell’abitudine della maggior parte degli utenti PC. Non è vero però che non esistono altre soluzioni. Il video in testa a questo post, per chi lo può vedere, è una dimostrazione a mio giudizio impressionante di come molte dinamiche d’interfaccia siano state già risolte con un tipo d’interazione basata su “multi touch screen” alla Minority Report. Sarebbe bello cominciare a vedere una nuova “guerra delle interfacce” centrata sulla vera innovazione invece che sul copia & incolla di idee altrui. Forse proprio Apple potrebbe lanciare questa nuova fuga.

Che ne pensate? A me sembra uno scenario affascinante.

Technorati , , ,

4 thoughts on “User Interface 3.0

  1. Come spesso è successo nell'universo informatico, o presto o tardi qualcuno aprirà la porta a questo futuro prossimo venturo. Lascinado stare – per ora – le tecnologie touch-screen, che adesso colpirebbero il mercato dei monitor appena entrato nell'era dei Flat (LCD, TFT e varianti varie), una via per iniziare a manipolare nuove forme di interfaccia utente potrebbe essere l'uso delle tavolette grafiche, già utilizzate insieme a mouse particolari come alternativa al classico "move & click".

    Una tavoletta grafica potrebbe essere il primo gradino per arrivare davvero a soluzioni molto simili a quelle futuristiche di "Minority Report". Dal prezzo più contenuto rispetto ai monitor, la tavoletta grafica permetterebbe una diffusione maggiore di add-on e/o sistemi operativi in grado di supportare nuove esperienze di accesso all'interfaccia utente.

    Gli utenti finali sarebbero sicuramente più propensi ad acquistare un tavoletta che cambiare il monitor… per ora.

    Potrebbe essere il tranpolino di lancio per vedere, fra un paio di anni, l'uscita dei primi Monitor-Multi-Touch, pienamente supportati dai sistemi operativi e dagli applicativi.

    Nella nuova visione del beta software anche il beta-hardware e la beta-research – con la compartecipazione degli end-user, sarebbe da prendere seriamente in considerazione.

    Strano che nessuno ci abbia ancora pensato… io – ad esempio – ho una bella WACOM a 512 livelli di sensibilità!! Chi mi scrive un bel OS che la supporti in piento?

  2. Video veramente suggestivo! Rievoca il mito delle interfacce tipo "realtà virtuale" offrendone però una interpretazione, certo più limitata rispetto al modello originale, ma più pratica e concreta per un utilizzo (futuro) in prodotti della fascia consumer.

    Se devo pensare ad un surrogato sperimentale per provare ad elaborare alcuni dei costrutti sintattici di una interfaccia utente basata sull'uso combinato di entrambe le mani, penserei a due mouse. Con due mouse è possibile simulare l'effetto combinato di due dita (che sono comunque meno di 10) che operano contemporaneamente su uno schermo. Molte delle modalità operative proposte nel filmato si basano sull'uso di due dita: allargare una foto, navigare una mappa, modificare degli slider, ecc.

    Se volete provare a collegare due mouse al vostro Mac (o semplicemente dare un'occhiata al video promozionale) potete fare un salto su http://www.dualosx.com/ dove viene distribuito gratuitamente il software per controllare contemporaneamente due puntatori.

    In realtà credo che nessun sistema operativo sia ancora pronto per azioni congiunte di due puntatori: per ora si possono solo spostare due finestre in contemporanea… ma in futuro …

  3. Finalmente!!! Il mio prossimo desiderio? Dire cosa far fare al computer via voce… anche se molti tuttora già lo fanno ampiamente, specie quando non s'accendono :)

  4. Pingback: Multi Touch Interface: è l'ora di Microsoft con SURFACE. | tommaso.tessarolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>