SKY & BBC Mobile Broadcaster.

mobile tv

Ci siamo: la guerra tra broadcaster e mobile operator sembra prossima. Almeno in Inghilterra dove sia la BBC che BSkyB sarebbero sul punto di lanciare un servizio di broadcasting per mobile TV senza intermediazione dei telecom operator mobili.

Le dichiarazioni di un insider catturate dal Guardian non lasciano nessun dubbio:

“Sky has the content, they could cut the mobile phone companies out of the game if they wanted to.”

Ne avevamo già parlato diffusamente di quanto sia al collasso il modello di business delle telcos mobili. La TV in mobilità, distribuita attraverso una rete di trasmissione broadcasting e non attraverso UMTS, ha aperto un’altra falla nel meccanismo. E’ troppo evidente il vantaggio di arrivare senza intermediazioni direttamente dentro i telefonini della gente, per non essere stato seriamente preso in considerazione da BSkyB e BBC.

I mobile operator, evidentemente consci del rischio, si stanno muovendo in fretta e male. In inghilterra stanno spalleggiando NOKIA nel tentativo di adottare il DVB-H come standard trasmissimo, mentre ad inizio mese si sono rivolte tutte assieme (3, O2, Orange, T-Mobile e Vodafone) al Ofcom per avere l’approvazione per poter lavorare come consorzio così da poter gestire un unica rete di distribuzione a livello nazionale. Come a dire, ora che la burrasca è vicina, l’unione fa la forza.

In realtà l’unica che sembra aver costruito una strategia a medio termine in grado, sulla carta, di contrastare il fenomeno è 3, con la sua offerta X-SERIES che consente di avere libero accesso a broadband Internet anche in mobilità, a fronte di una flat fee mensile. Nell’offerta 3 ha incluso anche i due servizi di Orb e Sling Media per trasmettere contenuti TV in mobilità, anche in live streaming. Il destino dei mobile operator è quello di diventare “semplici” fornitori di accesso broadband in mobilità, per cui è meglio cominciare a strutturarsi da subito. Il resto: download di contenuti UCG, premium in pay per view, mobile TV, etc. sarà tutto ad appannaggio di operatori web o dei broadcaster (per quanto riguarda la Mobile TV), senza l’intermediazione dei mobile operators.

Technorati , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>