IPTV: BT Vision.

bt vision

Lunedì 4 dicembre 2006 verrà lanciato il tanto atteso servizio IPTV di British Telecom. Tanto per cambiare una IPTV che viene da un telecom operator. Gli utenti che vorranno accedere al servizio dovranno acquistare per £139 uno “speciale” set-top-box che verrà connesso alla linea broadband di BT. Il box fungerà da hotspot WiFi per la connettività domestica e sarà dotato di hard disk per consentire registrazione locale dei programmi. Non ci sarà invece un abbonamento specifico i servizi IPTV: gli utenti pagheranno solo i contenuti proposti per l’appunto in formula PayPerView. Tutto il resto è compreso nell’abbonamento a BT.

Nonostante gli annunci però BT Vision, questo il nome del servizio, partirà senza il servizio “catch-up” dei contenuti della BBC. Un segnale veramente molto forte da parte della BBC che evidentemente ha voluto per il momento tenere per se questa opzione non “regalandola” ad un’altra telco (il servizio è già disponibile su NTL e HomeChoice). L’unico broadcaster che in UK offre il servizio di “catch-up” TV è Channel 4.

L’offerta di BT Vision prevederà l’accesso a tutti i canali Freeview, senza costi extra, più l’accesso ad una library (ancora non specificata) di Film, contenuti per Bambini, Sport e Serie TV. 20 saranno i canali per l’ascolto della musica digitale.

Technorati , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>