I Numeri della Net TV.

bbc image L’istituto ICM ha intervistato 2,070 persone per conto della BBC.

Come si evince dal grafico sulla distribuzione degli “appassionati” al web video per fascia d’età, la Net TV sta prendendo piede soprattutto in un pubblico composto da persone dai 16 ai 40 anni.

Un target (o un insieme di target) particolarmente interessanti per i pubblicitari.

BBC GraphAll’interno di questo campione solo 1% non ha saputo il significato di web video a testimonianza di quanto popolare sia diventato il fenomeno.

Il 9% è la fetta invece degli appassionati, quelli che vedono video su web almeno una volta a settimana.

Il 13% vede video su web occasionalmente, mentre il 10% non lo fa ma ha in programma di farlo nei prossimi mesi.

Un buon 67% non usa video su web.

Da questi numeri, che sembrano addirittura più favorevoli delle migliori previsioni, già oggi circa il 10% del target guarda Net TV con una certa regolarità, con la previsione di raddoppiare questa percentuale nel corso del 2007. C’è da dire che la misura di “almeno 1 volta a settimana” è troppo larga per poter definire il 10% come “spettatori”.

BBC Graph 3 Il terzo grafico ci mostra forse i dati più interessanti. Le percentuali sono ristrette al solo cluster che guarda la Net TV almeno 1 volta a settimana: quindi al 9% del campione totale. Tra questi il 20% dichiara di guardare meno TV tradizionale perché guarda più Net TV, a cui va aggiunto il 23% che dice di guardarne un po meno “per colpa della Net TV”. Mentre il 56% del cluster dichiara di guardare lo stesso numero di ore TV, o addirittura di più.

In sostanza circa il 40% del cluster (10% del totale) sta rubando ore alla televisione tradizionale favorendo la Net TV. Questi dati, che naturalmente ridimensionano l’impatto complessivo del fenomeno, fanno però parte a mio giudizio di un trend destinato a crescere molto più rapidamente di quello del consumo complessivo di Net TV. A dire: il miglioramento della qualità dei “programmi” Net TV, la commercializzazione di apparecchi che consetiranno di vedere la Net TV sul televisore di casa, faranno si che chi guarda Net TV cominci a farlo sempre più in via esclusiva.

via

Technorati , , , , , , , ,

3 thoughts on “I Numeri della Net TV.

  1. Ho come l'impressione che sulla Net Tv ci investiranno in parecchi, e come al solito in maniera frettolosa. Un po' come la bolla new economy, la nuova bolla Net TV crescerà su tecnologie non ancora user-oriented, o magari ancora troppo complicate per l'utente medio. E non si formerà quella massa critica necessaria a far decollare un nuovo prodotto, nel nostro caso un nuovo servizio.

    Possibile scenario o semplice ragionamento errato ?

    Ho bisogno di una smentita/conferma.

    Ciao e complimenti.

    Maurizio Tessarotto.

  2. Si sentono in lontananza i tappi delle bottiglie di champagne. Un suono che ci ricorda un recente passato. Non c'è dubbio il rischio di una nuova guerra all'ora c'è. E non siamo pronti. Mancano troppi pezzi perché lo scenario si definisca, figuriamoci perché si consolidi.

    Il 2007 sarà un anno importante, comincerà la guerra dei BOX fa mettere vicino alla TV. Un pezzo troppo importante che ora manca.

    Ma la domanda a cui bisogna trovare ancora una risposta è: cos'è la Net TV?

    anche se la definizione fosse molto ampia è necessario trovarla e generare un quadro tecnologico e normativo a supporto.

    I credo che la Net TV sarà prevalentemente "non lineare" e quindi Podcast. La visione "lineare" verrà distribuita in misura minore e prevalentemente usando il protocollo P2P per il live video. Il brodcasting classico rimarrà il mezzo migliore per fare TV lineare ancora per 10/15 anni.

    Quindi, per il tuo progetto: attenzione allo champagne, ma soprattutto attenzione a definire bene quello che si sta realizzando.

  3. Miseriaccia!

    Mi credi un mezzo imprenditore?

    😀

    No dai, mi piace tenermi informato sulle nuove tecnologie, il web sociale e tutto ciò che ci va dietro. Poi magari vediamo se farlo diventare un lavoro (consulenza!), oltre che una passione. (lavoro già nell'IT).

    Mi sentirai spesso ancora…

    😮

    ciao

    Maurizio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>