3 X-Series: Mobile Revolution!

3 x-series

Abbiamo analizzato in recente passato la crisi dei Mobile Operator dovuta all’avanzata delle tecnologie Internet. Le politiche protezioniste dei Mobile Operator hanno sempre meno senso da quando è possibile usare la rete per telefonare e video chiamare in tutto il mondo senza costi di chiamata. E ancora abbiamo analizzato tecnologie come ORB che permettono già oggi di trasmettere tutta la nostra Multimedia Library via Internet, pronta per essere “ricevuta” da qualsiasi apparecchio mobile dotato di browser e video player. Tecnologie gratuite e semplicissime da usare che addirittura permettono di trasmettere in live streaming la TV di flusso (se il PC “broadcaster” è dotato di un sintonizzatore TV).

Nelle analisi fatte abbiamo visto come ai Mobile Operator non rimanga che il ruolo di Network Operator, ovvero di fornitore di accesso per la mobilità. Questo fintanto che il WiFi (o il WiMAX) non sarà diffuso almeno a livello urbano. Tutti questi ragionamenti sembrano profondamente lontani dalla situazione Italiana dove l’utenza evidentemente non porta gli operatori a dover pensare soluzioni per reagire a questa evoluzione.

Le nostre analisi sembrano però aver colto nel segno: in UK l’operatore 3 (Hutchison) ha annunciato la rivoluzione chiamata X-SERIES.

 Docs Cp 539 Phone2

Una partnership sensazionale con Skype, Sling Media, Yahoo, Nokia, Google, eBay, Microsoft, Orb e Sony Ericsson. Gli utenti che si abboneranno ai servizi X-SERIES potranno avere accesso illimitato ad Internet tramite la rete UMTS di 3. Grazie ai telefonini abilitati ai servizi X-SERIES, per il momento il Nokia N73 ed il Sony Ericcson W950i, gli utenti potranno utilizzare Internet per accedere a tutti i servizi normalmente accessibili via PC. Per fare qualche esempio: SKYPE per effettuare chiamate senza limiti in tutto il mondo, ORB per ricevere la propria Media Library, SLING per controllare il proprio Sling Box e ricevere la TV di flusso direttamente sul telefonino. Naturalmente potendo accedere ad Internet liberamente si avrà accesso totale ai servizi Google come gMail e Maps, a Yahoo! con servizi come Yahoo! Video e Flickr per arrivare fino ad eBay con la possibilità di fare acquisti e seguire le proprie aste ovunque ci si trovi.

3 UK ha adottato esattamente l’approccio che ipotizzavamo: ha ridimensionato fortemente le proprie speranze di fare profitto vendendo contenuti multimediali online, offrendo TV di flusso con il DVB-H o, peggio, vendendo a caro prezzo l’accesso alla rete. Ha capito invece che il suo vero valore aggiunto è quello di poter essere un fornitore di accesso Internet a Banda Larga per la mobilità con una diffusione sul territorio che al momento WiFi o WiMAX semplicemente si sognano. La profittabilità dell’offerta è totale perché 3 si limita a gestire gli accessi alla rete, ovvero a fare quello che già fa. Tutto il resto è fornito da terze parti, esattamente come avviene sul web.

Che sia giunto il tempo di svegliarci anche qui in Italia?

Technorati , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>